Capodanno a casa: Cosa fare per renderlo memorabile

capodanno a casa

Perché festeggiare il Capodanno a casa? Per mille e più motivi ma soprattutto perché è bellissimo, più intimo e meno formale di un ristorante, più divertente di una discoteca con centinaia di persone. Ovviamente ciò che conta è la giusta compagnia di amici. Ecco alcuni consigli su cosa fare per un Capodanno a casa memorabile. 

COME ORGANIZZARE UNA FESTA DI CAPODANNO A CASA

Le motivazioni per cui decidere di rimanere a casa per il veglione di San Silvestro sono varie: forse nella comitiva di amici ci sono tanti neo-genitori con bambini piccoli o le famiglie degli invitati sono numerose e non si ha voglia quindi di prenotare il cenone nei locali, spendendo cifre considerevoli. Qualunque sia la ragione, se hai deciso di organizzare il Capodanno a casa, questi sono i suggerimenti giusti per partire alla grande coi preparativi! Se vuoi organizzare una festa in grande puoi anche consulare la nostra mini guida su come organizzare la festa di Capodanno del secolo (in fase di completamento).

COME ADDOBBARE LA CASA

Il consiglio è di destinare un budget a ciascun punto di questa lista, in base alle priorità. Tra gli addobbi da scegliere per la sera del 31 dicembre non possono mancare:  

  • le candele (meglio se in una lanterna, per evitare cadute accidentali)  
  • il tradizionale vischio da sistemare sulla porta  
  • i palloncini col numero dell’anno che sta per arrivare  
  • festoni e stelle filanti (da bandire i coriandoli!) da lanciare alla mezzanotte. 

COME APPARECCHIARE LA TAVOLA

Di solito il rosso è il colore del Natale, sia per apparecchiare la tavola della Vigilia che per il pranzo del 25 dicembre. Se si tratta del tuo colore preferito, nessun problema, siamo comunque in tema. In realtà però i colori della tavola di Capodanno sono l’oro o l’argento, perché eleganti e di buon auspicio per la ricchezza dell’anno alle porte. Per questo motivo, un’idea carina è quella di sistemare dei soldini di cioccolato e delle stelle nel centrotavola. Se cerchi ulteriori spunti puoi prendere ispirazione anche da queste altre idee creative per il cenone di Capodanno.

COSA CUCINARE

È questo il punto cruciale di tutta la lista! Servizio in tavola o buffet? E soprattutto, quali portate preparare? Innanzitutto, se è possibilemeglio evitare il servizio al tavolo, si genera confusione e c’è sempre qualcuno in piedi per impiattare o portare in tavola. Il consiglio è di usare delle stoviglie usa e getta, preparando dei vassoi di antipasti, primi al forno e grigliate e posizionandoli al centro della tavola. Ognuno si occuperà di servire i propri bambini e di fare le porzioni per gli altri familiari. 

Per la scelta del menù non c’è che l’imbarazzo della scelta. È importante anche assecondare i gusti degli invitati o tener conto di intolleranze e allergie. L’ideale è creare un gruppo whatsapp e dividersi i compiti con gli altri invitati, facendo la spesa insieme in base al budget stabilito per famiglia. Senza dimenticare ovviamente le bevande, lo spumante per il brindisi di mezzanotte, frutta secca e dolci. 

COME VERSTIRSI

Come da tradizione, il Capodanno è una festa elegante, in cui è bello sfoggiare abiti da gran soirée. Anche se in casa è concesso un abbigliamento meno chic, non significa dover rinunciare a glitter e strass, su una maglia o un accessorio per capelli ad esempio 

Per stupire gli ospiti si può proporre di vestirsi a tema per la serata. Un’idea elegante è lambientazione anni 30 oppure il white party con elementi oro o argento. L’idea in più per un Capodanno indimenticabile? Il tema messicano, da seguire anche a tavola con salse piccanti e peperoncini freschi o all’olio per insaporire a piacimento le portate. 

E DOPO IL CENONE?

Di solito stando a casa per il cenone di Capodanno, la tv è sempre accesa pur con il volume basso. I programmi della Rai e di Canale 5 per giungere al countdown sono allegri e coinvolgenti, non resta che scegliere secondo le preferenze.  

Una volta scoccata la mezzanotte, via libera all’entusiasmo, agli auguri, alle telefonate a chi è lontano. Per un tocco di divertimento in più, si possono acquistare accessori e gadget spassosi e colorati per le foto ricordo. 

È questo il momento di godersi lo spettacolo dei fuochi d’artificio! L’ideale sarebbe una fine dell’anno col botto ma senza botti ma si sa, soprattutto se ci sono bambini, è difficile dire di no. L’importante è acquistare piccoli spari adatti a loro e soprattutto dai rivenditori autorizzati. 

E dopo la mezzanotte?  

Soprattutto nelle grandi città, c’è la possibilità di uscire e andare in piazza per seguire il concerto organizzato per l’occasione. Nei piccoli centri invece l’animazione notturna scarseggia: è l’occasione ideale per continuare a stare insieme ancora un po’ tra le mura domestiche.  

Ci si può lanciare in una serie di balli al centro del soggiorno, seguendo però una playlist già organizzata in precedenza oppure sfidarsi in un karaoke all’ultimo grido. Per tranquillizzare gli animi dopo una mezz’ora è bene sedersi e lasciarsi coinvolgere da giochi da tavolo come quelli di società o con le carte ad esempio. 

Non resta che cominciare con i preparativi in attesa della notte più lunga dell’anno. Auguri! 

TI POTREBBERO ANCHE INTERESSARE

Organizzare la festa di Capodanno del secolo: La guida completa

Idee semplici e creative per il cenone di Capodanno

Le tradizioni dell’ultimo dell’anno a Roma: Dalla tavola ai giochi di carte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.